Cosa distingue un grande campione da uno sportivo mediocre?

Cosa distingue un grande campione da uno sportivo mediocre? Questa è la domanda che pone un interessante articolo del giornale di scienza Galileo che ci informa che secondo una ricerca condotta dall’OptiBrain Center del Naval Health Research Center la differenza tra gli atleti eccellenti e quelli la cui performance rientra nella normalità è una piccola area della nostra corteccia cerebrale: il lobo dell’insula. Quest'area è coinvolta nell’anticipazione delle sensazioni future e aiuterebbe gli atleti a rispondere più prontamente alle esigenze di gara. Infatti un lobo dell’insula estremamente sviluppato genera previsioni incredibilmente accurate della situazione in cui si troverà il corpo nell’istante successivo. Grazie a questa conoscenza anticipata, le altre aree del cervello sarebbero in grado di prepararsi in anticipo ad attivare i muscoli più efficacemente, permettendo così a un olimpionico di nuotare più velocemente, correre più a lungo o saltare più in alto di chiunque altro.

Questa è la spiegazione scientifica all'efficacia dell'apporto della componente fisica messa in campo dall'atleta insieme alle euristiche, cioè le scorciatoie cognitive che attiviamo inconsapevolmente, generando nessi tra informazioni, percezioni ed esperienza personale. Strategie che nel nostro linguaggio chiamiamo capacità intuitiva.

Questo il link all'articolo.

http://www.galileonet.it/2012/08/olimpiadi-2012-dentro-il-cervello-di-un-campione/

Buona lettura.

#blogsportGalileoGionaledellaScienza #Galileo #Giornaledellascienza #atletica #sportivi #olimpiadi #OptiBrainCenter #NavalHealthResearchCenter #GerdGigerenzer #intelligenzaintuitiva #percezione #euristiche #sport

Primo Piano
Recenti
Posts Are Coming Soon
Stay tuned...
Archivio
 
Tags
No tags yet.
  • Grey Instagram Icona
  • Grey Facebook Icon
  • Grey YouTube Icona
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Twitter Icon

Copyright © 2014 . IntelligenzaIntuitiva™ . all right reserved