Sai cogliere i segnali deboli?


L'ALBA DELL'INTELLIGENZA

Sarà l’enfasi della musica, la regia,

queste sorprendenti scene iniziali, l’originalità del film - che nel 1968 ci proiettava in un futuro lontano, il 2001 - ma 2001 Odissea nello Spazio di Kubrick è un'opera che non si fa dimenticare!

Ora vi chiederete: qual è il nesso tra Kubrick e i segnali deboli? Tra Kubrick e le facoltà della mente che perdiamo crescendo (vedi post del 14/10/2015)? Oppure, qual è il collegamento con gli studenti delle scuole del XXI secolo (vedi post dell'11/10/2015)?

Il nesso lo scopriamo proprio nella parte iniziale del film e nel video in copertina trovate la scena clou: l'alba dell'intelligenza.

Questa metafora iniziale è straordinariamente efficace: il primate da origine al suo primo pensiero, raccoglie le informazioni attorno a sé e attiva collegamenti mentali rapidi che lo portano intuitivamente a cogliere il nesso causa-effetto tra l’azione e il risultato e poi ancora il nesso tra l’azione e l’obiettivo della sopravvivenza.

Quello che compare in queste scene è una forma di pensiero primordiale, la cui natura è visiva, infatti le deduzioni del primate non sono deduzioni logico-razionali, il suo pensiero non è analitico-sequenziale, non è nemmeno verbale: è un pensiero visivo, intuitivo e globale, è un lampo nella mente.

Kubrick ritiene addirittura che prima di quel momento il primate non abbia avuto pensieri e questo lo stava portando all’estinzione: ci sono fame e siccità ovunque e questi segni, insieme alla natura inoffensiva di quest’antica creatura incapace di predare, rendono chiaro il suo destino.

A questo punto però consigliamo a tutti e in particolare a chi non avesse mai visto il film - che ha quasi 50 anni di vita ed è particolarmente lungo e originale -, di godersi la visione completa della prima parte per poter comprendere pienamente il nostro messaggio (inizio film).

E' importante acuire la percezione, cogliere i segnali deboli. I primati in diverse scene emettono suoni, non usano un linguaggio comprensibile, sono agitati e fanno molta confusione, ma riescono in ogni caso a narrarci, momento dopo momento e con molta chiarezza. tutti gli avvenimenti di questa sequenza del film.

Recuperando l'acutezza di alcune facoltà dei sensi e della mente riusciamo a cogliere la verità di queste scene e il loro reale messaggio. Altrimenti la scena del monolito costruita da Kubrick per dare senso al film intero si trasforma in uno spezzone pieno di scimmie che creano caos intorno ad un oggetto nero.

Sforzatevi invece di osservate i gesti, le azioni e i movimenti dei primati che danno significato ad ogni fotogramma. La nostra disabitudine a cogliere i segnali deboli che arrivano dalla realtà è tale che, per comprendere con esattezza quello che accade attorno a noi, dobbiamo innanzitutto dirigere l'attenzione deliberatamente e poi liberarci dagli schemi mentali e dalle abitudini di pensiero che ci portano a categorizzare tutto ciò che vediamo, senza permetterci di "vederlo" realmente.

Durante il percorso scolastico si inizia a categorizzare la realtà e il pensiero innato, primordiale, visivo è sopraffatto da quello verbale-logico-analitico.

Si perde quella capacità di intuire la realta che con tanti sforzi mettiamo a punto sin da primi giorni di vita (si veda post: Cosa perderà con l'allenamento delle sue capacità razionali?).

Il percorso di apprendimento nei sistemi scolastici moderni mira allo sviluppo della parte razionale della mente e l'importanza di questo impegno è indiscutibile. Riteniamo comunque che l'obiettivo, sin dai primi anni di scuola, non debba essere la valorizzazione unilaterale della mente, ma lo sviluppo della mente intera.

Questo è il nesso!

#blog #2001odisseanellospazio #Kubrick #Segnalideboli #intelligenzavisiva #intelligenzaintuitiva #intint #pensierovisivo #razionalità #intuizione #crowdfunding #Lintelligenzaintuitivanellascuola

Primo Piano
Recenti
Posts Are Coming Soon
Stay tuned...
Archivio
 
Tags
No tags yet.
  • Grey Instagram Icona
  • Grey Facebook Icon
  • Grey YouTube Icona
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Twitter Icon

Copyright © 2014 . IntelligenzaIntuitiva™ . all right reserved